Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, si avvisa l’utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali

Normativa. Pubblicata la legge sulla responsabilità professionale e sicurezza delle cure.

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 64 del 17 marzo la legge 8 marzo 2017, n. 24 recante “Disposizioni in materia di  sicurezza  delle  cure  e  della  persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale  degli esercenti le professioni sanitarie”.

La legge, approvata dopo un lungo e complesso iter di durata decennale, stabilisce un insieme di principi con l’obiettivo di garantire la sicurezza del paziente e, nel contempo, ridurre il contenzioso medico legale e limitare il fenomeno della medicina difensiva. In quest’ottica assumono grande importanza i contenuti della norma che riguardano al responsabilità professionale sia pensale che civile degli esercenti le professioni sanitarie.

In particolare, per quanto riguarda la responsabilità pensale per morte o lesioni personali, è esclusa la punibilità nel caso in cui l’evento si sia verificato a causa di imperizia e il professionista abbia rispettato le raccomandazioni previste dalle linee guida validate da società scientifiche accreditate.

La norma contiene inoltre numerose novità in termini di responsabilità civile, mediazione, gestione del rischio clinico, assicurazioni, ECM e trasparenza dei dati.

Il testo della legge è consultabile sul sito della Gazzetta ufficiale.

 

Notizie Correlate
Cartella clinica elettronica

PNRR Missione 6, facciamo il punto ! (Sept ‘22)

Nel contesto della Missione Sanità (M6) il 14 settembre ha rappresentato una scadenza importante....
Leggi tutto
Terapia Farmacologica Informatizzata

Equipe e la Gestione della Terapia Farmacologica informatizzata

La rivista scientifica “L’Ordine Informa” dell’Opi di Macerata suggerisce i vantaggi di una terapia...
Leggi tutto
Smart Wotking

Ufficio o remote working: come la Connect Informatics vive l’integrazione dei due mondi

Alla domanda: “preferisci lavorare in ufficio o in remote working?” una giovanissima collega, esperta...
Leggi tutto

Utilizzando il sito (cliccando sui link e navigando) accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi